Meetup PALIANO 5 STELLE:I RIFIUTI DI SINISTRA PROFUMANO… TUTTI GLI ALTRI NO

La Raggi parla di rifiuti, e puntuali come la morte arrivano le provocazioni di Alfieri.
Ormai siamo abituati al suo stile, oggi coadiuvato anche da professionisti dell’insulto verso di noi, narcisisti che credono di fare opinione ma che ormai sanno suscitare solo la nostra pena.
Potremmo dire che la Raggi ha offerto un argomento di conversazione e autopromozione ad Alfieri e al futurista di corte, che dalle loro pagine erano ormai ridotti l’uno a decantare l’ordinaria pulizia delle fontane di Paliano, e l’altro ad insultare pesantemente, violentemente e convulsamente gli attivisti 5 stelle.
Con un tasso di ipocrisia oltre ogni limite, il sindaco di Paliano ci accusa di fare “confusione e chiacchiere”. Ma su cosa? Forse il nostro comunicato sulla TARI, appena affisso a Paliano, gli ha dato un po’ fastidio. E’ comprensibile. Però non vogliamo essere fraintesi: noi crediamo semplicemente che la richiesta della Raggi di poter conferire i rifiuti di Roma a Colle Fagiolara sia una conseguenza del fatto che la discarica stessa sia APERTA e AUTORIZZATA DA ZINGARETTI fino al 2022!
Tuttavia le perplessità da noi sollevate in un nostro post di Aprile scorso sono state dissipate da Alfieri stesso, che ha rassicurato tutti sulla chiusura garantita al 2019.
I giochetti della comunicazione politica di Alfieri sono piuttosto elementari e facili da interpretare: da una parte la sua amministrazione non fa azioni concrete per bloccare definitivamente la devastazione del nostro territorio e dell’ambiente da discariche, impianti TMB ed inceneritori, dall’altra non vede l’ora che Virginia Raggi pronunci semplicemente la parola rifiuti solo per sfogarsi e scrivere decine di post a distanza di qualche ora. Proprio non gli pare vero!
Dunque, premesso che nessun rifiuto sarà mai da noi accettato, ci piacerebbe che le persone comuni potessero farsi un’idea, su cosa è successo, in materia di rifiuti, negli ultimi 20 anni, per dare un giudizio sereno senza condizionamento alcuno, anche se oggi questa risulta essere impresa ardua.
Solo per elencare alcuni insediamenti nella valle del Sacco, in materia di veleni, possiamo tranquillamente affermare che le amministrazioni di destra e di sinistra, a fasi alterne, ed in egual misura, hanno autorizzato nello spazio di pochissimi chilometri quadrati, un inceneritore ad Anagni, 2 inceneritori a Colleferro, una discarica a Colleferro, letteralmente a ridosso di un parco naturale e di una scuola, una centrale a turbogas ad Artena-quarto chilometro, un impianto di produzione CDR a Castellaccio, l’abbandono totale del parco naturale La Selva di Paliano, oltre naturalmente al completo disinteresse su tutti gli abusivismi ambientali che per anni hanno prodotto veleni, di cui la nostra valle detiene, purtroppo, primati a livello nazionale. Curioso è il fatto che tanta impiantistica si sia concentrata proprio dove operano da decenni numerose e attive associazioni ambientaliste… Chissà come mai!
Ricordiamo anche che quando fu diffusa la notizia dell’autorizzazione regionale di Zingaretti circa l’imminente innalzamento di altri 7 metri di monnezza nella discarica di Colle Fagiolara, i sindaci di Paliano e Colleferro, annunciavano addirittura di adire le vie legali perché secondo loro si stava dichiarando il falso, ed era la VERITA’! Intanto ad oggi LA MONTAGNA DI COLLE FAGIOLARA È AUMENTATA DI ALTRI 7 METRI ed i Sindaci Sanna e Alfieri MUTI, insieme a tutti i loro seguaci.
In rete circola ancora un video relativo ad un convegno del PD a Paliano, durante il quale la candidata alla segreteria provinciale del PD, Sara Battisti, alla presenza di Alfieri e del ministro Orlando, dichiarava che gli impianti di rifiuti del nostro territorio erano una risorsa e bisognava riattivarli per farli lavorare al 100% del loro potenziale, in accordo con Zingaretti
E il SINDACO DI PALIANO, anche in quella occasione con la BOCCA CUCITA.
Oggi lo vediamo cavalcare l’onda per aver sentito alcune dichiarazioni della Sindaca Raggi.
Le dichiarazioni non provocano morte, gli inceneritori e le discariche si !!!
Per anni a Roma il PD di Alfieri, Sanna, Zingaretti, Buschini ed il PDL, hanno fatto affari con il Re delle discariche Manlio Cerroni, che finanziava le campagne elettorali di PD e PDL – non lo diciamo noi ma le procure – fregandosene di dotare la città di un vero e proprio piano dei rifiuti. Stessa cosa ha fatto oggi la Regione Lazio che sta lavorando ancora con il vecchio piano rifiuti, tanto criticato dal sindaco Alfieri… ma lui che fa? Continua a restare MUTO.
Però è molto bravo a fare avanspettacolo, questo lo dobbiamo dire, si fa fotografare mentre scrive a penna fantomatiche lettere alla sindaca Raggi… Ma ci faccia il piacere, torni in sé, lei che si riempie la bocca dicendo che la politica è una cosa seria, per cortesia la smetta di fare teatro, pensi piuttosto a cose concrete come ad esempio Rifiuti Zero 2020 a Paliano, visto che non ha fatto praticamente nulla, tutto è finito nel dimenticatoio, tranne le richieste di pagamento della tassa sui rifiuti, la TA.RI., sempre più salata!!!
Sta facendo dei comizi per 2 parole della Raggi perché lei, ed il suo PD, non sapete veramente più a cosa attaccarvi… quanta IPOCRISIA!
Il Movimento 5 Stelle governa Roma da meno di 1 anno: noi siamo sereni e sicuri che alla fine del mandato, Raggi e la sua giunta avranno fatto sicuramente meglio rispetto ai disastri dei partiti che negli ultimi 20 anni hanno depredato la capitale pensando solo alle loro tasche.

A proposito… Ma Alfieri avrà provato a chiedere al suo compagno di partito e di ipocrisia Matteo Renzi, in quale luogo porterà i rifiuti che domenica prossima raccoglierà a Roma?

Meetup Paliano 5 Stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *