Monthly archives: ottobre, 2016

Frosinone, triste primato nazionale di inquinamento aereo, interrogata la regione sui dati epidemiologici

Sono ormai più di dieci anni che i dati confermano il triste primato del capoluogo ciociaro, come la città più inquinata d’italia, tra i mille fattori che contraddistinguono questa casistica accertata attraverso gli studi compiuti dall’a.r.p.a. Lazio e da numerosi altri centri scientifici, quello più chiaramente accertato riguarda l’inquinamento aereo persistente della valle del Sacco. …

La Valle del Sacco nel mirino dei pentastellati “avvelenati”

Il 12 ottobre la Senatrice del M5S Vilma Moronese insieme ai suoi colleghi Taverna, Donno, Giarrusso, Paglini,  Blundo,  Marton,  Puglia,  Fattori ha depositato un’ interrogazione che ricostruisce le fasi dell’emergenza ambientale del frusinate, partendo dal 2008 quando per decreto ministeriale il bacino del fiume sacco fu dichiarato Sito di Interesse Nazionale. Oggetto dell’interrogazione è anche …

Stato delle procedure di bonifica nel Lazio

In data 4/8/2016 i Consiglieri regionali Porrello Devid e Blasi Silvia del MOVIMENTO 5 STELLE hanno depisitato questa interrogazione urgente a risposta scritta avente ad oggetto lo stato delle procedure di bonifica del Lazio. La Commissione Europea ha deferito l’Italia alla Corte di Giustizia dell’UE a causa della non corretta applicazione delle direttive sui rifiuti, …

Normativa in materia di qualità dell’aria.

In linea di principio adottare norme cogenti sulla qualità dell’aria corrisponde ad aver fallito poiché la qualità dell’aria dovrebbe andare da sé. Negli anni ’50 nel Regno Unito la combustione del carbone ha portato a picchi di inquinamento da biossido di zolfo e particolato che all’epoca provocò diverse migliaia di morte premature tanto da portare …